Astronomia viva a COLOSIMI presso ASTROPRAMANTHA


La recente esperienza del corso a Colosimi (CS)

Il 18, 19 e 20 novembre scorso si è svolto a Colosimi, sulla Presila, l’ultimo corso residenziale di Astronomia Viva! e, se possiamo dire, il primo della Nuova Era didattica UAI.


Il gruppo di astrofili e insegnanti che ha seguito il corso Astronomia Viva! di Colosimi


Il corso è stato organizzato localmente dall’Associazione Astropramantha ed è stato seguito da una trentina di persone, la metà dei quali insegnanti, provenienti principalmente da Calabria, Sicilia e Puglia.

Gli argomenti trattati, in massima parte legati al Sole, sono stati: la fisica solare, il rapporto Sole-Terra, gli orologi solari con la presentazione di alcune attività didattiche legate a questi argomenti.

Accanto a questi argomenti ne sono stati sviluppati altri legati alla ricerca di pianeti extrasolari, alle moderne tecniche di osservazione con i grandi telescopi ottici, e, visto il grande interesse che in questi ultimi tempi sta riscuotendo l’osservazione di Marte all’opposizione, c’è stato anche un seminario sulle recenti esplorazioni del Pianeta Rosso.


Un momento del corso Astronomia Viva! di Colosimi

I seminari sono stati tenuti da professori del Dipartimenti di Fisica dell’Università della Calabria e da ricercatori dell’Osservatorio Astrofisico di Catania. É intervenuta anche la Prof.ssa Angela Misiano, responsabile didattica della Società Astronomica Italiana. Accanto ai seminari sono state effettuate alcune attività pratiche: il venerdì sera, viste le condizioni meteorologiche non favorevoli, alcuni soci dell’associazione Astropramantha hanno montato, in una sala dell’albergo che ci ospitava, un planetario e hanno tenuto una lezione veramente interessante sull’uso didattico di questo strumento. La sera successiva il cielo, che si era mantenuto coperto per tutto il giorno, si è aperto ed è stato possibile montare i telescopi ed effettuare osservazioni di Marte e della Luna; nonostante il notevole freddo, circa due gradi sotto zero, lo spettacolo veramente bellissimo con un cielo particolarmente pulito e quasi senza inquinamento luminoso ha invogliato molti a fare tardi, con l’aiuto di qualche grappino. Domenica mattina uno splendido Sole ha permesso, dopo il seminario sugli orologi solari, l’osserva­zione delle macchie solari in luce bianca e H-alfa.

I seminari teorici sono stati molto interessanti, chiari, incisivi ed esaurienti. Gli insegnanti sono riusciti a trovare il giusto equilibrio tra trattazione rigorosa e chiarezza espositiva. Ci sentiamo in dovere di complimentarci con loro e di ringraziarli per la loro disponibilità.
La presentazione di alcune attività didattiche è stata la naturale conclusione di un corso che si è rivolto principalmente a insegnanti e ad astrofili didatti.


La meridiana realizzata dagli insegnanti e dagli studenti della scuola elementare di Torre Angela (Roma),
durante l'anno scolastico 2003-2004


Dobbiamo solo rilevare un piccolo neo: poichè i seminari si sono susseguiti a ritmo decisamente serrato, c’è stato poco spazio per l’esposizione delle attività didattiche. Nelle future edizioni de Il cielo in una ... Scuola sarà dato più spazio a questo aspetto che consideriamo qualificante. I seminari di approfondimento delle varie tematiche astronomiche sono senza dubbio importantissimi, ma le proposte didattiche lo sono altrettanto.

I partecipanti al corso hanno espresso giudizi positivi sia sui docenti dei seminari di approfondimento che sull’esposizione delle attività. Tra di loro si è anche creato un clima familiare. Incontri di questo tipo sono preziose occasioni per conoscersi e scambiarsi esperienze. Un grazie, inoltre, anche agli amici dell’Associazione Astropramantha che si sono dati un gran da fare per superare i piccoli e grandi problemi che sorgono sempre in queste occasioni.


Un momento pratico del corso
Archivio   Archivi : 2007 - 2008 - 2009 - 2010 - 2011 - 2013/14 - 2015 -2016- Link utili

IL CIELO IN UNA...SCUOLA

DIDATTICA

Contatti: Prof. Maria Antonietta Guerrieri
© 2004 Commissione Didattica U.A.I.
Webmaster: Jacopo Baldi - Pasqua Gandolfi - Gaetano Scuoppo