Il Cielo in una Scuola, con l’UAI: una esperienza entusiasmante, per insegnanti, studenti e genitori

unnamed-1La diffusione della cultura astronomica e scientifica in generale tra i ragazzi è tra gli obiettivi principali della Unione Astrofili Italiani, e in particolare della Commissione Didattica. Fin dal 1998 la UAI propone e realizza in stretta collaborazione con gli istituti scolastici, le Delegazioni e le Associazioni sul territorio, iniziative autorizzate dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Nell’anno scolastico 2015/2016 appena concluso l’UAI è riuscita anche ad ottenere dal MIUR, nell’ambito della legge 6/2000 (strumento meritorio che finanzia, anche se purtroppo con risorse sempre decrescenti, la diffusione della cultura scientifica) uno specifico contributo per la realizzazione del progetto “Il Cielo in una Scuola”.

L’iniziativa vede come protagoniste le associazioni astrofile Delegazioni territoriali della UAI, a cui è stato affidato il ruolo di coinvolgere le scuole nel progetto e di effettuare le attività programmate. La prima fase del progetto è stata focalizzata nella definizione dei contenuti e delle attività da proporre nelle scuole, con coinvolgimento e formazione degli operatori delle delegazioni territoriali che hanno aderito. La seconda fase ha visto l’effettivo svolgimento delle attività con le scuole che hanno aderito.

unnamed-2I ragazzi e gli insegnanti hanno seguito un percorso articolato in lezioni in aula, lezioni pratiche presso gli osservatori delle associazioni, e infine la partecipazione ad uno “Star Party” presso gli Osservatori Astronomici di Cà del Monte (PD) e Campo Catino (FR). In questa occasione due gruppi di ragazzi (complessivamente una cinquantina) selezionati tra tutte le scuole tramite test di astronomia, hanno svolto attività didattiche pratiche ed osservative in località a basso inquinamento luminoso, in modalità residenziale durante un fine settimana a Maggio 2016, che ha concluso di fatto il progetto.

La “mappa di progetto”, le esperienze effettuate, i resoconti fotografici e tutta la documentazione è cius_4stata pubblicata e resa disponibile sul portale web di progetto: http://didattica.uai.it/cieloinunascuola/

Qualche numero del progetto: 14 le Delegazioni UAI impegnate per 26 scuole coinvolte, quasi 110 classi e complessivi 2.200 studenti che hanno usufruito dell’attività.

Tutti ne hanno tratto, in qualche modo, valore. Le associazioni astrofile hanno avuto una occasione ulteriore per c
ollaborare e confrontarsi in maniera costruttiva, nonché di rafforzare il rapporto con le scuole del territorio. Gli insegnanti hanno avuto accesso a risorse e attività che hanno stimolato la curiosità scientifica dei ragazzi, i quali a loro volta hanno vissuto una esperienza che sarà significativa nella loro formazione, come testimoniato dai riscontri avuti a fine progetto dai ragazzi e dagli insegnanti stessi. Infine la UAI ha realizzato una iniziativa pienamente in linea con i suoi valori fondanti, rafforzando la rete dell’associazionismo astrofilo in Italia e magari, perché no, avvicinando alla scienza un ragazzo che in futuro darà un contributo rilevante al suo progresso.

unnamedL’auspicio, e l’impegno, della UAI è che questo bel progetto che mette insieme le Associazioni di astrofili, gli Osservatori pubblici e i Planetari con le Scuole del territorio, collegandoli in una rete nazionale, possa proseguire, ampliarsi, migliorare gli aspetti che inevitabilmente hanno funzionato meno in questa prima edizione e diventare uno strumento di supporto permanente dell’UAI verso le proprie Delegazioni.

Una conferma che un’associazione nazionale più forte e autorevole, di recente tra l’altro riformata (al Congresso UAI di Maggio) per coinvolgere sempre meglio le Associazioni locali, fa bene a tutti gli astrofili !

Luca Orrù (Responsabile del progetto)

Titti Guerrieri (Referente didattica)


>>> Chi volesse approfondire, può consultare la relazione consuntiva dettagliata del progetto, scaricabile al seguente link: progetto_cius_it_relazione_consuntiva