«Il Cielo in una Scuola» č un programma didattico di grande impegno e successo. L'UAI ha ottenuto, l'autorizzazione ministeriale per la realizzazione dei corsi di didattica dell'Astronomia.
ci scrivono



Scuola estiva 2017

17 – 20 luglio 2017

Anche quest’anno a Campo Catino, provincia di Frosinone si è svolta la Scuola Estiva organizzata dalla commissione Didattica dell’Unione Astrofili Italiani. L’attività è andata molto bene da tutti i punti di vista; i partecipanti, la maggior parte dei quali docenti, sono rimasti molto soddisfatti come si evince dal modulo di gradimento che è stato compilato alla fine della scuola e nel quale le risposte a tutte le domande sono state: buono – eccellente.

Questo è il quarto anno che viene organizzata la scuola estiva di Campo Catino e ogni anno il numero dei partecipanti è aumentato e alcuni sono ritornati anche gli anni successivi: questo ci fa molto piacere.

Campo Catino è un luogo veramente molto bello, a 1700 metri di altezza, con un cielo limpido e senza inquinamento luminoso tanto che l’UAI vi organizza ogni anno lo Star Party subito dopo la fine della scuola estiva.

Il programma di quest’anno prevedeva quattro giornate dedicate ognuna ad un tema specifico: Scienza e Falsa Scienza, Archeoastronomia, Sole- Luna ed Eclissi, Onde Gravitazionali e Esopianeti. La scelta degli argomenti era stata fatta alla fine della scuola estiva dello scorso anno insieme ai partecipanti ed, evidentemente, è stata una buona scelta visto che sono stati molto apprezzati.

Ogni sera, dopo cena c’è stata l’osservazione del cielo con i telescopi portati da alcuni partecipanti e la visita all’Osservatorio di Campo Catino dell’Associazione Frusinate Astrofili che si trova a quattro chilometri di distanza dalla sede della scuola.

Quest’anno abbiamo organizzato anche una visita ad Alatri: alle sue mura ciclopiche e all’orologio solare di padre Angelo Secchi. Abbiamo pensato che visitare qualcosa nelle vicinanze poteva essere molto interessante visto che i partecipanti vengono da ogni parte d’Italia. La visita, nonostante la giornata caldissima, è piaciuta molto: interessantissimi i collegamenti con la lezione di archeoastronomia fatta nella mattinata.

Voglio ringraziare tutti i partecipanti che hanno creato un bel clima di collaborazione e i relatori che sono stati veramente chiari e accattivanti anche su argomenti non proprio banali.


Alla fine della scuola, insieme a tutti i partecipanti, abbiamo elaborato un primo schema del programma del prossimo anno che verrà a breve pubblicato sul sito della Commissione Didattica.

Ricordo che l’Unione Astrofili Italiani è Ente accreditato presso il MIUR, pertanto i suoi corsi, pubblicati sulla piattaforma del Ministero, valgono come corsi di aggiornamento per i docenti; dal prossimo anno i docenti saranno obbligati a seguire un certo numero di ore di aggiornamento fatte da Enti accreditati. Per partecipare ai corsi i docenti possono accedere al bonus per l’aggiornamento scaricando sulla piattaforma “Carta del docente” un voucher che verrà rimborsato all’Ente erogatore.

titti guerrieri